Renuva

Accelera la naturale esfoliazione della pelle, promuove il turnover cellulare senza i classici effetti collaterali (irritazione cutanea, infiammazione) tipici degli agenti esfolianti comunemente usati (es. acido glicolico).

 Il trattamento in istituto è composto da prodotti ad uso esclusivamente professionale. 

Viene venduto in cofanetto da sei applicazioni accompagnato da una metodica specifica. 

Risultati immediati dal 1° trattamento.

- Risultati persistenti dal 3° trattamento e garantiti dal 6° trattamento.

- Da consigliare in cicli da 6 -8 trattamenti - 1 o 2 trattamenti la settimana da potersi ripetere più volte l’anno, oppure in singola applicazione come preparazione a futuri trattamenti specifici, in sinergia ad altri trattamenti Prevage. 


Obiettivo – Migliorare l’aspetto della pelle eliminando con dolcezza le cellule morte, maggiore
penetrazione delle sostanze cosmetiche, stimolazione indiretta della produzione di
mucopolisaccaridi e collagene, purificazione dei tessuti.

Caratteristiche della pelle: disidratata, asfittica, secca, devitalizzata, invecchiata, asperità superficiali (residui cellulari associati a sebo), comedoni, grani di miglio, pelle grassa e acneica.

La prima azione per lottare contro l’invecchiamento cutaneo è l’eliminazione delle cellule morte, lo strato corneo diventa meno irregolare, riflette più luce e di conseguenza la pelle è più “luminosa”. Ciò permette una maggiore penetrazione delle sostanze cosmetiche. Grazie ad una desquamazione ottimale i follicoli pilosebacei risultano più “puliti” e la superficie della pelle diviene più regolare. Azione sia di prevenzione anti-age che di “ringiovanimento” dell’aspetto della pelle.

RENUVA  contiene un esfoliante di origine naturale estratto da una particolare uva rossa in fermentazione, ad alto contenuto zuccherino,  che a parità di concentrazione, paragonato all’Acido Glicolico ed al Mandelico, ha un’alta capacità esfoliante (vedi grafico A), ma senza i rischi dei sopra citati Acidi, infatti ciò  si evince dal grafico B che  mette a paragone i tre componenti e la loro capacità di provocare eritema.